26-09-2010 - 1° CONGRESSO S.I.O.V.: Verona Relatore David Satanassi


CONSIDERAZIONI, ASPETTI BIOLOGICI, ETICI ED OLISTICI SULLA LEISHMANIOSI CANINA...

 

11-07-2009 - ANIMA ANIMALE


Animali “da solitudine”, il concetto del “sano”, del superstite, forme di guarigione possibili a partire dal modello animale osservato nella condizione originaria di maggiore sanità rispetto all’uomo, e poi ancora nella zooantropologia le finalità di un modello di salute comparato , ecco solo alcuni dei temi scottanti che l’A. in un’opera inedita e controcorrente riqualifica e scopre attraverso il ghiaccio statico della casualità, usato invece come una lente , per una indagine speculativa su fenomeni troppo lungamente omessi e cioè di come la malattia sia trasmessa dalla specie “Homo spp” all’animale attraverso il condizionamento. Il paradosso co-evolutivo è la sintesi clinica sulla quale muovere una critica al darwinismo, alla medicina ufficiale , e al riduzionismo meccanicistico, riconducendo attraverso gli esempi domestici , di come le caratteristiche biologiche della guarigione , inducano a riflessioni coerenti , che allontanano dalla casualità vista come un limite ormai sormontabile, nella ricerca invece di un nesso comune . Le convergenze semantiche divengono allora vere opere d’arte, raccolte da chi , libero da costrutti antropocentrici, può tradurre la natura e il suo simbolismo. Un saggio non facile, ma necessario per chi voglia avvicinare ed avvicinarsi ad un modello biologico e quindi più umile, più prossimo alla realtà della natura, ad una conoscenza più autentica con il sentire animale ed un senso di appartenenza originaria, in una bestialità sana quanto necessaria.

 

Pagina: 1 2 3 4 5

 

Informazioni


MEDICO VETERINARIO (BO '91) - Diplomato in Omeopatia Classica presso Società Medica di Bioterapie (RM) - Diploma Master Bioetica presso Università Pontificia Regina Apostulorum (RM) - Corsi in Medicina Biologica-Nuova Medicina presso Università Popolare (MI). - Copyright © 2011 -

Credits
Privacy Policy